sabato 4 ottobre 2014

Itinerario Turistico Agno- Chiampo

Itinerario Turistico Agno-Chiampo

Tratto Rondini – Altissimo

Tratto Rondini (Nogarole Vicentino) – Altissimo Km 8,4
Grado di difficoltà - Semplice
Percorribilità - a piedi, bici, cavallo


Il percorso, che lascia alle sue spalle il paese di NOGAROLE per addentrarsi nei boschi dei Rondini, darà sicuramente molte soddisfazioni agli amanti dei sentieri più impegnativi da percorrere a piedi, in mountain bike o a cavallo.
Superato il piccolo insediamento di abitazioni della contrada, in direzione della Vallata dell’Agno, si entra nel regno degli uccelli e dei cacciatori.
Quella della caccia è infatti, in queste zone, una tradizione amata e rispettata. Fra le specie volatili che vivono in questi boschi o che ne sorvolano i cieli durante lamigrazione, vi sono non solo fringuelli, peppole e tordibottaccio – numerosissimi soprattutto nel mese di ottobre -, ma anche luccherini, cardellini, becco frosone, tordi seselli, cesene, beccacce, colombacci, pispolee prispoloni.
Da queste parti si trova inoltre un campo di addestramento per cani da caccia.
Il percorso cerca di non arrecare troppo disturbo ai cacciatori deviando lungo un piccolo sentiero aperto appositamente per non invadere le zone dove gli appostamenti sono più concentrati. E’ comunque sconsigliato il passaggio nei mesi in cui è aperta la stagione venatoria (da settembre a dicembre), nelle prime ore del mattino. Dopo aver percorso all’incirca 2 Km, si svolta a sinistra lungo una stradina molto stretta e poco battuta, ma caratteristica per l’ abbondanza d’ acqua e di suggestive sorgenti. Dopo poco meno di 1 km, si gira a destra. Scendendo lungo il sentiero per una decina di minuti si incrocia la strada asfaltata che collega BROGLIANO a Lago di Quargnenta.
Percorsi appena un centinaio di metri sarà possibile riposare in un’area attrezzata con un doppio punto fuoco, panchine e tavoli. Ancora 100 metri e si arriva allo Chalet Nico, locale molto ampio, scelto spesso per matrimoni e celebrazioni. Si procede quindi lungo un tratto di strada sterrata breve, ma abbastanza impegnativo, per ammirare alla fine della salita la formella lapidea d’antica fattura incastonata nel capitello dei “Sette roccoli“.
Oltrepassato il passo, si ritorna nella Valle del Chiampo; dopo 500 metri si svolta a destra per immettersi nella strada asfaltata che unisce NOGAROLE ed ALTISSIMO. Ancora pochi minuti e si potrà concedersi un meritato riposo in un’ area appositamente attrezzata.


Attraversata contrada Disconzi, ci si dirige verso contrada Tognazzo e si giunge, dopo mezzo chilometro, ad un centro ippico attrezzato per la sosta ed il ristoro dei cavalli. Seguendo invece le indicazioni per la Chiesa di S.Macario di Campanella sarà possibile godere di un’affascinante veduta panoramica dalla cima del Monte Postale, immerso nel verde ed arricchito da una suggestiva Via Crucis.
Tornati sulla strada provinciale di S.Caterina, che collega SAN PIETRO MUSSOLINO con VALDAGNO, si arriva infine nel centro di ALTISSIMO.
Per chi lo desiderasse, è possibile il ristoro nell’Agriturismo “Ai Pini, situato poco oltre il bivio che porta a SAN PIETRO MUSSOLINO.
Gli appassionati del campeggio troveranno ad ALTISSIMO, accanto ad un’ area attrezzata per la sosta, anche un camper service.

Nessun commento:

Posta un commento